Comitato territoriale Arcigay delle Provincie di Vercelli e Biella

Articoli con tag ‘Trans Freedom March’

La quarta “Trans Freedom March” a Torino – 18 novembre 2017

Nell’ambito delle iniziative per celebrare il XIX TDoR, Arcigay “Rainbow” aderisce e partecipa con una sua delegazione alla quarta

” Trans Freedom March “

sabato 18 novembre 2017
a partire dalle ore 16:30

da Piazza Vittorio
a Torino.

Al via, sabato 18 novembre, la quarta edizione della TRANS FREEDOM MARCH.
Il 20 novembre dal 1999 è la data che ricorda le persone transessuali e trans gender che sono state uccise proprio a causa della loro condizione.
Partita da San Francisco questa commemorazione ha pian piano preso piede in tutto il mondo perché lo stigma che accompagna le persone trans non conosce frontiere. Una marcia perché il nostro intento è quello di attraversare una città rendendo visibile la realtà trans aldilà di come viene dipinta dai media. Troppo spesso assistiamo a una visibiltà delle persone trans come fenomeni da baraccone, come persone malate, come vite che si situano ai margini della società. Troppo spesso dimentichiamo che la libertà di esprimere la propria identità riguarda tutti, non solo chi affronta un difficile percorso medico-legale per affermarla.
Le vittime della trans fobia non sono solo quelle delle quali leggeremo i nomi in piazza, ma anche tutte coloro alle quali non viene dato accesso al mondo del lavoro, alle quali non viene affittata la casa, quelle che vengono derise e insultate quotidianamente.
Per tutte queste persone noi marceremo sabato, perché non si ripeta più e per dare un messaggio positivo: NOI ESISTIAMO ALDILÀ DEGLI STEREOTIPI CHE CI HANNO CUCITO ADDOSSO.

Il Coordinamento Torino Pride GLBT, dopo la prima importante Trans Freedom March del 22 novembre 2014, che ha portato a Torino, prima Capitale d’Italia, migliaia di persone e il convegno nazionale del giorno successivo dove sono stati toccati tutti i temi legislativi per la vita delle persone Trans, celebra il Tdor con la Trans Freedom March , un evento che richiama attivisti e attiviste da tutta Italia. La Trans Freedom March è un corteo che attraversa la città portando i temi, i problemi, le facce delle persone trans.

Venite a manifestare con noi per far risuonare sempre più forte la nostra voce!

Nella mattina del 18 novembre sarà organizzato in collaborazione con il Servizio LGBT della Città di Torino un convegno di cui a breve forniremo tutti i dettagli.

L’appuntamento per la Marcia è sabato 18 novembre 2017 – Partenza alle 16:30 da piazza Vittorio Veneto a Torino.

Alla fine della parata, in piazza Castello, dove verrà installato un palco, verranno letti i nomi delle persone Trans uccise nel 2017 e accese le candele in loro memoria.

La conferenza stampa dove verranno date tutte le informazioni è programmata per il 9 novembre alle 11.30 presso la Sala Stampa della Regione Piemonte in piazza Castello 165 – Torino.

Chi volesse partecipare con Arcigay “Rainbow” alla marcia può contattarci al seguente recapito telefonico :

Anita cell. 3470188849

Annunci

Le foto della nostra delegazione alla “Trans Freedom March” di Torino – 19 11 2016

15055633_10211111565295186_158276721781890466_n15181572_10211111601336087_5951131377041104837_n15078731_10211111609896301_6645674305818471404_n15171278_10211111608816274_253838592996013658_n15181614_10211111596495966_2697957490296136150_n15073578_10211111598656020_7835989942962608793_n15181688_10211111651817349_8533417851276792586_n15085642_10211111694858425_1011656025186976530_n15055672_10211111654057405_3620517842122949061_n15171334_10211111652057355_4297250932671778954_n15107372_10211111651857350_7935516822241245580_n15135860_10211111934704421_8911585556961466808_nFoto della nostra Claudia Crolla.

La terza “Trans Freedom March” a Torino – 19 novembre 2016

14680693_1286302501401392_2162727262446080145_nNell’ambito delle iniziative per celebrare il XVIII TDoR, Arcigay “Rainbow” aderisce e partecipa con una sua delegazione alla terza

“Trans Freedom March”

sabato 19 novembre 2016
a partire dalle ore 16:30

da Piazza Vittorio
a Torino.

Il 20 novembre dal 1999 è la data che ricorda le persone transessuali e trans gender che sono state uccise proprio a causa della loro condizione.
Partita da San Francisco questa commemorazione ha pian piano preso piede in tutto il mondo perché lo stigma che accompagna le persone trans non conosce frontiere. Una marcia perché il nostro intento è quello di attraversare una città rendendo visibile la realtà trans aldilà di come viene dipinta dai media. Troppo spesso assistiamo a una visibiltà delle persone trans come fenomeni da baraccone, come persone malate, come vite che si situano ai margini della società. Troppo spesso dimentichiamo che la libertà di esprimere la propria identità riguarda tutti, non solo chi affronta un difficile percorso medico-legale per affermarla.
Le vittime della trans fobia non sono solo quelle delle quali leggeremo i nomi in piazza, ma anche tutte coloro alle quali non viene dato accesso al mondo del lavoro, alle quali non viene affittata la casa, quelle che vengono derise e insultate quotidianamente , è quella che ha colpito pochi giorni fa Rosa Rubino, attivista trans napoletana che i fratelli hanno aggredito a causa della sua identità.
Per tutte queste persone non marceremo sabato, perché non si ripeta più e per dare un messaggio positivo: NOI ESISTIAMO ALDILÀ DEGLI STEREOTIPI CHE CI HANNO CUCITO ADDOSSO.
Per il 19 novembre di quest’anno abbiamo deciso di dare alla marcia una connotazione europea chiedendo la collaborazione al Tgeu (Transgender European Network), che coordina le maggiori associazioni trans europee.
Il Tgeu ha messo a disposizione le proprie competenze e conoscenze spinto soprattutto dal fatto che l’Italia detiene il triste record in Europa per vittime della violenza transfobica.

I recenti fatti che hanno portato alla repressione del Pride di Instanbul e all’omicidio dell’attivista trans Hande Kader hanno scosso tutta la comunità, da qui la decisione di dedicare a lei questa marcia e a focalizzare il convegno del giorno seguente sulla situazione dei paesi del bacino mediterraneo, troppo spesso dimenticati dalle politiche a favore delle persone LGBT.
La dimensione scelta quest’anno di un evento extra-nazionale ci dà la possibilità di riflettere in maniera più ampia sulla transfobia e sulla negazione dei diritti umani; ci permette il confronto con altre realtà e una condivisione degli obiettivi e delle politiche utili per raggiungerli.

Alla fine della parata una piacevole sorpresa chiuderà la marcia!

https://www.facebook.com/events/1276924889040433/

Chi volesse partecipare con Arcigay “Rainbow” alla marcia può contattarci al seguente recapito telefonico :

Anita cell. 3470188849

La seconda “Trans Freedom March” a Torino – 21 novembre 2015

transfreedommarch2015In occasione del XVII TDoR Arcigay “Rainbow” aderisce e partecipa con una sua delegazione alla seconda

“Trans Freedom March”

sabato 21 novembre 2015
a partire dalle ore 16:30

da Piazza Vittorio
a Torino.

il Coordinamento Torino Pride celebrerà il TDoR il 21 novembre con una marcia da Piazza Vittorio Veneto a Piazza Castello, per ricordare a gran voce le persone trans che sono state uccise da crimini d’odio e per rivendicare libertà e diritti. Con la “Trans Freedom March” vogliamo portare per le strade e nelle piazze la nostra visibilità contro vecchi e nuovi integralismi.

E con un grande concerto finale che riserverà anche una sorpresa inattesa!

Chi volesse partecipare con Arcigay “Rainbow” alla marcia può contattarci ai recapiti della pagina “Contatti” di questo blog.

“Trans Freedom March” di Torino – Il documento politico e il programma TDoR 2014

transfreedomarch.2014.banner

Documento politico TDoR 2014

Come ogni anno il 20 novembre celebriamo il “Transgender Day of Remembrance”, ricorrenza in cui si ricordano le vittime della transfobia.
Quest’anno vogliamo dedicare il TDoR a due persone che non ci sono più, Nicole e Valentina, due donne trans precocemente scomparse per circostanze tristi della vita.
Per loro la violenza transfobica si è scatenata dopo la morte: Nicole è stata seppellita dalla famiglia in abiti maschili e Valentina è stata ricordata nei manifesti funebri col nome da uomo. La mancanza di una legge che riconosca l’identità delle persone transgender ha permesso che le famiglie calpestassero la dignità di queste due donne. Neanche da morte hanno avuto diritto di essere ricordate per come si sentivano e come vivevano.
Chiediamo da tempo che la legge sul cambio di sesso venga modificata e riconosca, come in molti paesi europei, anche i diritti di quelle persone che non arrivano all’intervento chirurgico sui genitali ma vivono comunque la loro vita nel genere d’elezione.
Qualche giorno fa abbiamo inviato una lettera al Presidente del Consiglio e del Senato sollecitando l’avvio dell’iter di discussione dei ddl depositati su tale argomento.
E mentre chiediamo leggi che garantiscano l’uguaglianza continuiamo a batterci per i diritti di tutt@ alla propria diversità, anche rispetto all’identità di genere. Abbiamo dunque deciso di calare il TDoR di quest’anno in questa scena sociale e politica e abbiamo deciso di connotarlo con una marcia, per ricordare a gran voce le persone trans che sono state uccise per crimini d’odio. Con la Trans Freedom March vogliamo portare per le strade e nelle piazze la nostra visibilità contro vecchi e nuovi integralismi.

Il coordinamento trans Sylvia Rivera.

Arcigay “Rainbow” Valsesia – Vercelli

Di seguito il programma della manifestazione: programma

logocoordinamento_okiDocumento politico Tdor 2014.

http://www.torinopride.it/index.php/iniziative/344-tdor-2014-trans-freedom-march

Trans Freedom March a Torino – 22 novembre 2014.

transfreedomarch.2014.bannerArcigay “Rainbow” ha ricevuto un invito dal Coordinamento Torino Pride e a sua volta invita tutt* a partecipare a un importante evento organizzato in collaborazione col Coordinamento trans “Sylvia Rivera”

TRANS FREEDOM MARCH

Sabato 22 novembre 2014
a partire dalle ore 16:30

Partenza da
Piazza Vittorio Veneto, Torino

Con la “Trans Freedom March” scegliamo di connotare il TDoR come una manifestazione di lotta per i diritti trans. Vogliamo uscire dalla logica per cui manifestiamo solo una volta l’anno per i nostri diritti e vogliamo puntare i riflettori sulla questione trans che è un punto dirimente rispetto alla cultura conservatrice di questo paese. Non a caso le cosiddette sentinelle citano a ogni piè sospinto la teoria del gender, cosí tanto a cuore alle gerarchie vaticane. A loro è molto chiaro che la questione del genere, la possibilità di viverne uno diverso da quello biologico, interseca quella della sessualità e affettività autodeterminata. Anche a noi questo è chiaro e per questo vorremmo che la “Trans Freedom March” diventasse una delle risposte che noi tutti e tutte possiamo dare. Vorremmo che fosse un’occasione positiva e propositiva per occupare quelle piazze dove vogliamo continuare fare politica mettendoci i nostri corpi e i nostri vissuti.

Durante il corteo suonerà una banda composta dei gruppi Blou Daville & Brass Volé, mentre in Piazza Castello la commemorazione sarà accompagnata dalla voce della cantante soprano Fe Dzidzofe Avouglan.

Sostieni l’iniziativa con una donazione: http://buonacausa.org/cause/trans-freedom-march

logocoordinamento_okilettera invito Associazioni

http://www.torinopride.it/index.php/iniziative/344-tdor-2014-trans-freedom-march

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: