Comitato territoriale Arcigay delle Provincie di Vercelli e Biella

Articoli con tag ‘scuola’

Arcigay aderisce alla campagna “1 ora d’amore”.

Pubblichiamo un comunicato di Arcigay Nazionale.

Bologna, 24 aprile 2014 – Arcigay ha aderito alla campagna “1 ora d’amore” (https://www.change.org/it/petizioni/educazione-sentimentale-nelle-scuole-1oradamore) a sostegno della proposta di legge per l’istituzione dell’educazione sentimentale nelle scuole. “Da oltre 10 anni – commenta il presidente di Arcigay, Flavio Romani – la nostra associazione mette in campo nelle scuole un’azione metodica e ostinata di educazione alla diversità e di formazione del personale docente e non docente sui temi della discriminazione, del bullismo e dell’educazione sessuale. Un’ora d’amore, cioè l’istituzione di un’ora di educazione sentimentale nelle scuole, non rappresenterebbe perciò soltanto il doveroso adempimento di una delle azioni previste dalla Convenzione di Istanbul, ma anche la messa a regime di uno sforzo che da molto tempo la rete delle associazioni produce, nella convinzione che sia nelle scuole il punto nevralgico in cui si riproduce una cultura degli stereotipi, quella che genera pregiudizi, perciò discriminazioni e atti d’odio. Dotare gli studenti e le studentesse degli strumenti per vivere serenamente e a pieno la propria primavera affettiva, fornire loro i luoghi e le occasioni per una discussione trasparente e sana sui propri sentimenti e sui propri desideri, non vuol dire solo scommettere concretamente sul futuro di quelle generazioni, ma anche sabotare quella cultura della doppia morale e dei retroscena in cui i minori diventano spesso vittime della furbizia degli adulti”.

Ufficio stampa Arcigay – Vincenzo Branà.

Annunci

Secondo appuntamento di Arcigay “Rainbow” all’Ipssar “G. Pastore” di Gattinara – Lotta al bullismo omo\transfobico.

verc_istituto alberghieroLunedì 17 marzo 2014 Arcigay “Rainbow” Valsesia -Vercelli  tornerà all’ IPSSAR “G. Pastore” di Gattinara per incontrare stavolta tre gruppi classe.

I nostri Laura, Stefano e Federico presenteranno la nostra Associazione alle classi Terza E e Quinta C, per poi aprire un dibattito sui principali stereotipi e pregiudizi applicati alle persone omosessuali e transessuali.  Illustreranno inoltre il concetto di identità sessuale nelle sue componenti: sesso biologico, identità di genere, ruolo di genere, orientamento sessuale. Parleranno quindi agli studenti e alle studentesse di contrasto al bullismo omo\transfobico a partire dalle loro esperienze personali e rispondendo infine alle loro domande.
Con la classe Quinta D invece, a conclusione di un progetto triennale per cui ringraziamo moltissimo la Prof.sa Francesca Evangelisti, proporranno un gioco di ruolo per rendere consapevoli studentesse e studenti dei pregiudizi e stereotipi che limitano la fruizione dei diritti delle persone.
Il progetto pluriennale contro il bullismo omo\transfobico è stato intanto iniziato anche con altre classi dell’Istituto.

Arcigay “Rainbow” all’ Ipssar “G. Pastore” di Gattinara – Lotta al bullismo omo\transfobico.

verc_istituto alberghieroLunedì 10 marzo 2014 Arcigay “Rainbow” Valsesia -Vercelli  a partire dalle 9,20 incontrerà la classe 2 C dell’ IPSSAR “G. Pastore” di Gattinara.

I nostri Laura e Stefano con la consulenza della Dott.sa Patrizia Cammarota, psicologa e sessuologa, che ringraziamo moltissimo, presenteranno la nostra Associazione, per poi aprire un dibattito sui principali stereotipi e pregiudizi applicati alle persone omosessuali e transessuali, giungendo insieme alla conclusione che questi non esauriscono le infinite sfumature tra le persone.  Illustreranno inoltre il concetto di identità sessuale nelle sue componenti: sesso biologico, identità di genere, ruolo di genere, orientamento sessuale. Parleranno quindi agli studenti di contrasto al bullismo omo\transfobico a partire dalle loro esperienze personali e rispondendo infine alle loro domande.

Segnalazione: “Se io fossi tu?” – Bullismo omofobico a scuola.

415px-Agedo_e_Arcigay_-_Se_io_fossi_tu_-_Opuscolo_contro_il_bullismoSegnaliamo il prezioso report di Arcigay “Nuovi colori” e Agedo Verbania a cura di Paola Dell’Orto, Marco Coppola, Elena Broggi e Angelica Chiurillo

Se io fossi tu? Il bullismo omofobico nelle scuole della provincia, il racconto di studentesse e studenti e i risultati degli interventi di prevenzione.

pp. 49,

Sonda Edizioni, 2012.

Il testo si può richiedere gratuitamente alla eMail: info@arcigayverbania.it

Il rapporto presenta i dati sull’omo\transfobia e sul bullismo omofobico raccolti nelle scuole della provincia di Verbania dagli operatori di Arcigay e Agedo: il 40% degli studenti non ha mai affrontato il tema dell’omosessualità, il 55% di loro ha sentito parole come “frocio”, “finocchio” o “lesbicona”, il 57% pensa che un ragazzo omosessuale non si senta sicuro nella scuola…

I curatori esprimono anche un cauto ottimismo visti i risultati degli interventi di prevenzione e l’attenzione che desta il fenomeno.

Completa il rapporto un saggio del pedagogista Gustavo Pietropolli Charmet che afferma: “Nella vita sociale il problema della convivenza tra omosessuali e eterosessuali è già molto più avanti di quanto non si dica”.

Testo quanto mai attuale visti anche i discutibili interventi educativi patrocinati da Commissione e Ufficio Pari Opportunità della Provincia e dal Comune di Verbania:

https://www.facebook.com/groups/amiciarcigaynuovicoloriverbania1/10151375090921712/

http://www.arcigayverbania.it/download/16461-CS%20Arcigay%20Agedo%20pregiudizi%20insegnati%20a%20scuola.pdf

Arcigay Rainbow e il progetto ATS scuole all’ Ipssar “G. Pastore” di Gattinara – Lotta al bullismo omofobico.

verc_istituto alberghieroGiovedì 18 aprile Arcigay “Rainbow” Valsesia -Vercelli  a partire dalle 9,20 incontrerà una classe dell’ IPSSAR “G. Pastore” di Gattinara.

E’ il nostro secondo appuntamento nell’ ambito del Progetto 2013 ATS Scuola “Contro la violenza: azioni di rete ed educazione”*

Marco Consiglio, responsabile del progetto in Valsesia ed esperto del settore scuola di Arcigay Torino sezione giovani, e il nostro Stefano  parleranno agli studenti di contrasto al bullismo omo\transfobico a partire dalle loro esperienze personali e rispondendo infine alle loro domande.

*Progetto nazionale di cui Arcigay è partner fondativo assieme alle altre organizzazioni più rappresentative a livello nazionale attive nella lotta contro le discriminazioni secondo i cinque grandi gruppi: genere, orientamento sessuale/identità di genere, età, disabilità, religione e opinioni personali, razza e/o etnia.

Arcigay Rainbow all’ I.T.G. “Mercurino Arborio” di Gattinara.

UnknownArcigay Rainbow Valsesia-Vercelli è stata invitata dalla Rappresentante d’Istituto, Marisol Restelli – che ringraziamo calorosamente – all’ Assemblea di Istituto dell’ I.T.G. “Mercurino Arborio” di Gattinara che si aprirà mercoledì 27 marzo alla ore 9:00. In quella occasione presenteremo la nostra associazione e proporremo alcune attività che chiariranno il significato e le differenze tra orientamento sessuale, identità di genere, sesso biologico e ruolo di genere. Abbiamo anche già consegnato un questionario* alla scuola e durante l’incontro discuteremo con gli studenti le loro risposte. Riproporremo il questionario** anche dopo l’ assemblea per vedere se qualcosa è cambiato con le nostre spiegazioni. Alla fine i nostri Laura e Stefano parleranno delle loro esperienze e si aprirà un dibattito.

* Nuova digitalizzazione-20130326172928-00001

Nuova digitalizzazione-20130326173035-00001 **

Coming Out: è ancora difficile dichiararsi omosessuale?

GATTINARA. Si è tenuta ieri, venerdì 20 maggio 2011, presso l’istituto alberghiero la prima, partecipatissima conferenza organizzata da Rainbow Valsesia sul tema del Coming Out.

Una partenza coi fiocchi, grazie anche alla presenza di due relatori di spicco come Giovanni dall’Orto, giornalista e storico del movimento LGBT, e Marco Pustianaz, docente ed esperto di tematiche Queer. A loro è stata affidata l’apertura della serata, con due interventi che hanno messo in luce come spesso sia l’omofobia interiorizzata dagli stessi gay e lesbiche il principale ostacolo per un sereno coming out nella società, in famiglia o con se stessi. «Per farti accettare devi prima accettare e amare te stesso», sono le parole di Giovanni dall’Orto. continua a leggere

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: