Comitato territoriale Arcigay delle Provincie di Vercelli e Biella

Articoli con tag ‘Ottavio Fatica’

Segnalzione: W. H. Auden – “Poesie scelte”

641afc4910d64c5ed6c20db87b818754_w600_h_mw_mh_cs_cx_cySegnaliamo la raccolta di poesie di Wystan Hugh Auden,

“Poesie scelte”,

A cura di Edward Mendelson,
Traduzione di Massimo Bocchiola e Ottavio Fatica,
Con un saggio di Iosif Brodskij;

pp. 899, € 70,00;
Adelphi Editore, 2016.

In questa preziosa raccolta, che copre l’intero arco dell’opera di Auden, il lettore non solo troverà tutte le sue poesie più celebri – riproposte in nuove o rinnovate traduzioni di Massimo Bocchiola e Ottavio Fatica –, ma scoprirà un giacimento di grandi e piccoli tesori, quali si possono celare in un corpus di testi capace di ravvivare o reinventare all’occorrenza ogni forma della tradizione: dall’apocalittico all’arcadico, dal propagandistico al meditativo, dall’ironico al sentimentale, passando dalle antiche saghe islandesi a Dante, a Shakespeare, per approdare infine a Goethe. Una produzione poetica che non ha eguali – per varietà, ricchezza e qualità – in tutto il Novecento.

http://www.rsi.ch/rete-due/programmi/cultura/il-segnalibro/Wystan-Hugh-Auden-Poesie-scelte-Adelphi-8539231.html

auden-1Wystan Hugh Auden ( York, 21 febbraio 1907 – Vienna, 29 settembre 1973) è stato un poeta britannico.
Studiò all’Università di Oxford, dove  cominciò ad interessarsi agli studi di Freud e alle teorie del Marxismo, ma anche alla filosofia di Kierkegaard, al teatro di Ibsen e di Shakespeare e al teatro musicale di Mozart e Verdi.
Nel 1928 trascorse un anno a Berlino, allora sotto la Repubblica di Weimar, e lesse Bertolt Brecht, che influenzò la sua produzione teatrale. Tornato in Inghilterra, pubblicò la prima raccolta di poesie nel 1930, i “Poems” e, nel 1932, “The Orators”, rivelandosi autore impegnato e di sinistra. Inoltre lavorò insieme a Christopher Isherwood, scrivendo “The Dance of Death” 1933, “The Dog Beneath the Skin” 1935 e “The Ascent of F6” 1936. Negli anni inglesi conobbe T.S. Eliot e diventò amico di E.M. Forster.
Nel 1935 sposò Erika Mann, figlia dello scrittore Thomas Mann, per garantirle l’espatrio dalla Germania nazista, che le aveva annullato la cittadinanza. I due non vivranno mai assieme.
Nel 1937 partecipò alla Guerra Civile Spagnola, come autista. Colpito dalle atrocità commesse sia dai Republicanos, che lui sosteneva, sia dai Nacionales, maturò un senso di smarrimento ed ansia che lo accompagnò per tutta la vita. Il risultato di questa esperienza, una volta tornato in Inghilterra, fu la poesia “Spain”, pubblicata nel 1937.
Nel 1939 si trasferì negli Stati Uniti con Christopher Isherwood, prendendo nel 1946 la cittadinanza americana. A New York conobbe Chester Kallman, uno studente, con il quale ebbe una lunga relazione sentimentale mettendo alla luce la sua emarginata omosessualità. Il periodo tra il 1940 ed il 1948 fu prolifico: scrisse “Another Time”, “New Year Letter”, “For the Time Being” e “The Age Of Anxiety” – con cui vinse il premio Pulitzer per la poesia – che rappresentò il culmine della sua poetica. Negli anni americani rimase in contatto con intellettuali e scrittori tedeschi come Klaus Mann, Erich Heller ed Hannah Arendt. Dal 1948 al 1957 rimase a New York, ma trascorse molto tempo in Italia, ad Ischia, soprattutto d’estate. Auden continuò a scrivere: libretti d’opera, tra cui quello per 2La carriera di un libertino” di Igor Stravinskij, e raccolte poetiche, come “Nones” (1951) e “The Shield of Achilles” del 1955. Dal 1957 al 1961 insegnò all’Università di Oxford. Nel 1958 si trasferì in Austria, nel piccolo e tranquillo paese di Kirchstetten, vicino a Vienna. Nel 1967 fu insignito negli Stati Uniti della National Medal for Literature. Agli ultimi anni appartengono “Homage to Clio”, del 1960, “City Without Walls” del 1969 e 2Thank you, Fog”, pubblicato postumo nel 1974.
Una delle poesie di Auden più famose, “Funeral blues”, è contenuta nei film “Quattro matrimoni e un funerale” di Mike Newell, “L’attimo fuggente” di Peter Weir e “La tigre e la neve” di Roberto Benigni.

https://it.wikipedia.org/wiki/Wystan_Hugh_Auden

Annunci

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: