Comitato territoriale Arcigay delle Provincie di Vercelli e Biella

Articoli con tag ‘Nicoletta Poidimani.’

Segnalazione: AA.VV. – “Fuori dalla norma”

copertina2Segnaliamo la raccolta di saggi a cura di Nerina Milletti e Luisa Passerini,

“Fuori della norma. Storie lesbiche nell’Italia della prima metà del Novecento.”

pp. 241, € 24,00;
Rosemberg & Sellier Editore, 2007.

Con questo libro la storiografia italiana inserisce per la prima volta nella storia del nostro Novecento anche le voci delle donne che trasgredivano alla norma eterosessuale. In questo senso, dunque, donne eccezionali e, in quanto tali, fuori della norma esse stesse. Sei autrici (Elena Biagini, Alessandra Cenni, Nerina Milletti, Nicoletta Poidimani, Gabriella Romano, Laura Schettini), coordinate da Nerina Milletti e Luisa Passerini, tratteggiano personaggi e documentano singoli episodi emblematici della storia, finora ignorata, del lesbismo in Italia nella prima metà del secolo scorso.

http://www.fuoricampo.net/fuori_della_norma/recensioneLianaBorghi.html

Nerina_MillettiNerina Milletti (Firenze,1952 ) è una donna lesbica, femminista, scrittrice, docente presso la Scuola Estiva di Storia delle Donne a Pontignano nel 1996 e all’Università gay e lesbica d’estate nel 1998 a Pisa.
Si laurea in Scienze Naturali a Firenze conseguendo il dottorato di ricerca. Ha scritto articoli per Quir, Babilonia, Rivista di Scienze Sessuologiche, Zapruder.
Ha pubblicato una ricerca sulla rappresentazione delle lesbiche nell’antropologia criminale di Lombroso (Analoghe sconcezze, DWF, 1994).
Ha scritto la voce “Italy” per l'”Encyclopedia of lesbian Histories and Cultures” (New York, Garland, 2000) ed alcune recensioni su <European journal of Women’s Studies>.
È la creatrice del portale della comunità lesbica italiana Ellexelle.com e collaboratrice del portale Culturagay.it. Partecipa al movimento femminista del 1976 e del movimento lesbico del 1979.

http://www.wikipink.org/index.php?title=Nerina_Milletti

OLYMPUS DIGITAL CAMERALuisa Passerini (Asti, 1941) è una storica delle tradizioni orali, scrittrice e Professoressa di storia. Ha iniziato la sua carriera come ricercatrice in Tanzania e Zambia. Tornata in Italia partecipa ai movimenti dei tardi anni ’60 e ’70 sui quali scrive una memoria, “Autobiografia di una generazione”. Ha insegnato in Australia, Germania e negli Stati Uniti oltre che in Italia, dove è Professore di Storia Culturale all’Università di Torino e ha tenuto un semestre come Professore Esterno di Storia del XX Secolo all’ European University Institute di Firenze. È autrice di sette libri e curatrice di otto volumi. Ha prodotto studi pionieristici di soria orale sul periodo della II Guerra Mondiale, concentrandosi sui temi della memoria e della Resistenza, del Fascismo e della classe operaia; attualmente sta lavorando a una storia intellettuale dell’identità europea in relazione all’idea di amore.

(Traduzione a nostra cura)

http://www.wworld.org/about/board/luisa_passerini.htm

http://www.personalweb.unito.it/luisa.passerini/

Annunci

“Dimenticare a Memoria” a Genova…

dimenticare_a_memoriaPubblichiamo un comunicato di Arcigay “Approdo” di Genova con cui ci complementiamo per la quantità e qualità degli eventi che ha organizzato, eventi cui vi invitiamo caldamente a partecipare se ne avete l’occasione.

Dal 25 gennaio al 2 febbraio 2014 si terrà presso il Mu.MA – Museoteatro della Commenda di Pré (secondo piano) l’esposizione d’arte contemporanea Dimenticare a Memoria, promossa in occasione della Giornata della Memoria del 2014 da Approdo Comitato Territoriale Arcigay Genova in collaborazione con Loredana Galante, con la Galleria d’Arte Contemporanea Sabrina Raffaghello, con il Mu.MA – Istituzione Musei del Mare e della Navigazione e Consorzio Sol.co Liguria. Saranno esposte le otto installazioni degli artisti Gianluca Chiodi, Massimo Festi, Loredana Galante, Pierpaolo Koss, Julia Krahn, Giancarlo Marcali, Stefano Scheda e Mona Lisa Tina.
Attraverso il linguaggio dell’arte, la mostra vuole coinvolgere l’osservatore in un’esclusiva esperienza emotiva e corporea, invitandolo ad una serie di riflessioni sui temi dell’Omocausto e di tutte le deportazioni.
I temi con cui gli artisti si rapportano accolgono considerazioni su ogni tipo di emarginazione – passata e presente – con attenzione particolare al significato, a più livelli, dei termini “straniero” e “diverso”.

L’inaugurazione è prevista per sabato 25 gennaio alle ore 18:30.

Partecipano:
Pierangelo Campodonico, Direttore Mu.MA
Vladimir Luxuria, Scrittrice e attivista
Flavio Romani, Presidente Arcigay Nazionale
Carla Peirolero, Direttrice Festival e Compagnia SUQ
Ostilia Mulas, Presidente di Approdo Comitato Territoriale Arcigay Genova

Eventi correlati alla mostra presso il Museoteatro della Commenda di Prè tranne il dibattito di lunedì 27 gennaio, che si terrà allo Starhotel  President,  in Corte Lambruschini 4:
Sabato 25 gennaio
ore 17:30  Performance «Ich höre dir zu» di Loredana Galante e Mona Lisa Tina. Prenotazione obbligatoria
ore 18:30  Conferenza di inaugurazione
Domenica 26 gennaio
ore 10:30  Workshop di arte-terapia «I colori dell’incontro» a cura di Mona Lisa Tina (primo ciclo). Prenotazione obbligatoria
ore 15:30  Workshop di arte-terapia «I colori dell’incontro» a cura di Mona Lisa Tina (secondo ciclo). Prenotazione obbligatoria
Lunedì 27 gennaio
ore 16:30  Dibattito «Dai silenzi sull’Omocausto ad internet.
Conflitti in Rete tra diritti civili e omofobia» con Fulvio Marcello Zendrini, Chiara Reali e Yuri Guaiana.
Mercoledì 29 gennaio
ore 16:30  Dibattito «Nemici e nemiche dell’Uomo Nuovo. La storia, il romanzo» con Giuliana Franchini, Lorenzo Benadusi, Roberto Paterlini e Nicoletta Poidimani.
Venerdì 31 gennaio
ore 16:30  Dibattito «Vent’anni di Legge Mancino. Quali sviluppi per i diritti LGBT?» con Damiano Fiorato, Sergio Lo Giudice e Lara Trucco.
Sabato 1 febbraio
ore 16:30  Dibattito «Olocausti dimenticati. Omocausto, Porrajmos e Aktion T4 ieri e oggi» con Ostilia Mulas, Luciano Rosasco, Silvana Baroni e Francesco Cassata.
Domenica 2 febbraio
ore 16:00  Reading «Leggere la Memoria» a cura di Officina Letteraria.

ORARI DI APERTURA
Da martedì a venerdì dalle 10:00 alle 17:00
Sabato e domenica dalle 10:00 alle 19:00
Lunedì chiuso
In presenza di eventi collaterali l’orario di apertura sarà esteso
Ingresso libero fino ad esaurimento posti

Si possono prenotare visite guidate alle ore 10:30 dal 28 gennaio al 2 febbraio e alle 15:00 dal 28 gennaio all’1 febbraio (cell. 3403126349)

UnknownINFORMAZIONI:
Sito: http://www.arcigaygenova.it
E-mail: memoria@arcigaygenova.it
Cell. 3403126349

https://www.facebook.com/events/807669519249956/812551722095069/?notif_t=plan_mall_activity

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: