Comitato territoriale Arcigay delle Provincie di Vercelli e Biella

Articoli con tag ‘Marco Pustianaz’

I nostri ringraziamenti per l’Assemblea Congressuale ad Albano Vercellese, 14 giugno 2015

Ringraziamo tutte le socie e soci che hanno dato il loro indispensabile e prezioso contributo alla vita della nostra Associazione partecipato ieri ad Albano Vercellese alla nostra prima Assemblea Congressuale e faremo tutto il possibile per non deludere la stima a fiducia che ci hanno dimostrato. Ringraziamo la Segreteria Congressuale per avere condotto egregiamente L’Assemblea.

Ringraziamo tutte le persone che ci hanno raggiunt* per la conferenza stampa che ha seguito l’Assemblea Congressuale e quelle che si sono fermate con noi per condividere la nostra cena di festeggiamento.

Ringraziamo lo Staff della “Locanda delle Lame” per la professionalità, cortesia e simpatia che ci ha dimostrato e per l’alta qualità del servizio offertoci.

Cogliamo l’occasione per ringraziare in particolare tutte le Autorità, tutte le Associazioni e i Partiti politici, tutt* i e le rappresentanti di Associazioni e Partiti politici , tutt* i e le singol* simpatizzanti che hanno portato il loro saluto e ci hanno dimostrato la loro vicinanza, stima e affetto in un momento per noi così importante, grazie a

– Arci Vercelli, Biella e Alto Canavese
– Arcigay Pavia – Arcigay Verbania
– CGIL Asti – Ufficio Nuovi Diritti
– Circolo dei Lavoratori di Porta Torino di Vercelli
– Giovani Democratici Vercelli
– Italia dei Valori Vercelli
– Movimento 5 Stelle Vercelli
– Oficina delle Idee di Gattinara
– Partito Democratico Vercelli
– Partito della Rifondazione Comunista Vercelli

– Luigi Bobba, Sottosegretario del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
– Guglielmo Brugnetta, Segretario provinciale Giovani Democratici
– Adriano Brusco, Consigliere comunale Vercelli Movimento 5 Stelle
– Jacopo Cirio, Vice segretario provinciale PD
– Valter Clemente, Presidente di ARCI Vercelli, Biella e Alto Canavese
– Giovanni Corgnati, Consigliere regionale PD
– Lynda Dematteo, Antropologa e Politologa
– Gian Paolo De Dominici, Segretario provinciale PD
– Maura Forte, Sindaco di Vercelli
– Giuseppe Iriti, Partito della Rifondazione Comunista
– Gabriele Molinari, Consigliere regionale PD
– Paola Olivero, Consigliere provinciale PD
– Alessandro Portinaro, Sindaco di Trino Vercellese
– Marco Pustianaz, Professore Associato presso l’U.P.O.
– Carlo Rossi, Consiglire Provinciale Vercelli Italia Dei Valori
– Caffè Centrale di Pray Biellese
– Lo Stampatello Casa Editrice

11034633_10206339448628920_1162400184_oIl Direttivo di
Arcigay “Rainbow” Valsesia-Vercelli

Annunci

Segnalazione: Audre Lorde – “Zami”

3934Su suggerimento del nostro amico Marco Pustianaz, che ringraziamo molto, segnaliamo la traduzione dell’autobiografia di Audre Lorde

“Zami. Così riscrivo il mio nome. Una biomitografia”,

pp. 303, € 19,00;
ETS Edizioni, 2014.

Zami, una parola carriacou per donne che lavorano insieme come amiche e amanti.
Dai vividi ricordi dell’infanzia a Harlem alle lotte per i diritti civili agli incontri nei bar lesbo-gay degli anni Cinquanta, la prima vita della poeta e scrittrice afroamericana Audre Lorde (1934-1992) prende forma intrecciando racconti, sogni e storia con il sostrato mitico di culture afrocaraibiche. Il suo divenire complesso tra lingua e realtà mentre esplora criticamente i confini incerti, contestati e disciplinati tra genere, razza e sessualità, produce un manifesto per una politica dell’erotico di donne che si identificano con le donne. “Zami” si offre come un antefatto autobiografico degli interventi politici, dei saggi e delle poesie prodotti da Lorde durante il suo percorso di attivista guerriera “afro-caraibica-americana-lesbofemminista” negli anni Settanta e Ottanta.

http://www.edizioniets.it/scheda.asp?N=9788846738653

Audre_LordeAudrey Geraldine Lorde (1934-1992) Nata da una famiglia di origini caraibiche ad Harlem, New York durante il periodo della Grande Depressione, la sua infanzia e le successive esperienze di vita furono modellate non solo dal collasso dell’economia americana, ma anche da importanti eventi storici: la Seconda Guerra Mondiale e la nascita del Maccartismo negli Stati Uniti negli anni ’50. Frequentò le scuole parrocchiali di Harlem, si diplomò alla Hunter High School nel 1951 e s’iscrisse allo Hunter College quello stesso anno. A causa di un soggiorno in Messico e degli anni di stallo economico e finanziario, Lorde si laureò solo nel 1959 presso lo Hunter College e quello stesso anno iniziò il master in Amministrazione Libraria alla Columbia University, lavorando contemporaneamente, per finanziarsi gli studi. Una volta completati, trovò lavoro come bibliotecaria all’interno del sistema pubblico delle biblioteche della città di New York.Durante l’adolescenza fu apertamente lesbica, ma nel 1962 si sposò poi con Edwin Rollins dal quale ebbe due figli: Elizabeth e Jonathan. Dopo il divorzio da Rollins ricominciò a stringere relazioni sentimentali con altre donne, tra le quali Frances Clayton con la quale ebbe una relazione che durò ventanni, dal 1968 fino al 1988. Visse gli ultimi anni della sua vita sull’isola di St. Croix, nell’arcipelago delle Isole Vergini, in compagnia della scrittrice e accademica femminista Nera, Gloria I. Joseph.

http://it.wikipedia.org/wiki/Audre_Lorde

Segnalzione: AA.VV. – “La violenza normalizzata”

cirus_coverSegnaliamo un’ importante raccolta di saggi a cura di Cirus Rinaldi.

“La violenza normalizzata. Omofobie e transfobie negli scenari contemporanei”

pp. 316, € 30,00;
Kaplan Editore Torino, 2013.

 

La violenza normalizzata riflette sui temi delle omofobie e delle transfobie nei contesti contemporanei secondo un approccio interdisciplinare in grado di tenere conto dei principali processi di mutamento sociale, culturale e politico in atto. Prediligendo una prospettiva costruttivista, una serie di discipline (la sociologia, la filosofia del diritto e la filosofia politica, la storia, la teoria e critica letteraria, la psicologia, la pedagogia e il diritto) si confrontano su un tema di confine e controverso, sul quale si stanno misurando il conflitto politico, giuridico e culturale nazionale e internazionale.

http://www.edizionikaplan.com/allegati/cirus_indice+intro.pdf

http://www.intersexioni.it/la-violenza-normalizzata-omofobie-e-transfobie-negli-scenari-contemporanei/

Con saggi di Charlie Barnao, Lorenzo Benadusi, Lorenzo Bernini, Claudio Cappotto, Massimo Cerulo, Pietro Cinquemani, Fabio Corbisiero, Dario Davì, Maria Chiara Di Gangi, Raquel (Lucas) Platero, Alessandro Porrovecchio, Marco Pustianaz, Pietro Saitta, Cirus Rinaldi, Maurilia Scamardo, Cristina Scardamaglia, Federico Zappino.

 

Omofobia: definizione di un concetto e sua attualità oggi in Italia – Conferenza di Marco Pustianaz.

UnknownIn occasione della ” Giornata mondiale per la lotta contro l’ omofobia” Arcigay Rainbow Valsesia – Vercelli partecipa al ciclo “Economia, politica e società: quale futuro? “organizzato dall’ Amministrazione di Romagnano Sesia e presenta una conferenza del prof. Marco Pustianaz dell’ Università del piemonte Orientale “Amedeo Avogadro” dal titolo “Omofobia: definizione di un concetto e sua attualità oggi in Italia”.

Sala Consiliare – Palazzo Comunale

Piazza Libertà, 11

Romagnano Sesia

Venerdì 18 maggio, ore 21:00

 Visti gli argomenti trattati invitiamo, a nostra volta, tutt* voi a partecipare numeros*. Vi aspettiamo!!!

invito conf 18 maggio

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: