Comitato territoriale Arcigay delle Provincie di Vercelli e Biella

Articoli con tag ‘Lotta all’ Aids’

Segnalazione: Carmelo Guarino- “Dangerous sex: barebacking”

51q2p9ai0tl-_sx356_bo1204203200_Nell’ambito delle nostre iniziative di sensibilizzazione per la “Giornata mondiale di lotta al’AIDS” segnaliamo il volume di Carmelo Guarino

“Dangerous sex: barebacking. Refluenze sociali e conseguenze sanitarie di una pratica sessuale a rischio”,

pp. 86, € 14,00;
Ledizioni Editore, gennaio 2016.

Secondo i dati più recenti, l’epidemia di HIV/AIDS rappresenta probabilmente la più grande emergenza sanitaria mondiale. Alla fine del 2014, infatti, il numero dei soggetti affetti da HIV ha raggiunto cifre da vera epidemia attestandosi intorno ai 37 milioni; di questi, 2 milioni sono i nuovi contagiati e 1,2 milioni i morti per AIDS. Nonostante i progressi della ricerca biomedica e delle nuove terapie e le attività del Global fund to fight AIDS, tuberculosls and malaria che finanzia attività di prevenzione, trattamento e cura in tutto il mondo, il numero delle nuove infezioni, pur registrando lievi decrementi, resta alto, assumendo in alcuni Paesi la consistenza di una vera e propria pandemia. Se, da un lato, gli indicatori epidemiologici globali sembrano fornire timidi segnali di declino dell’epidemia, dall’altro, rivelano che le nuove infezioni sono in crescita soprattutto in relazione a rapporti sessuali non protetti tra uomini, situazioni che sembrano definire la principale modalità di diffusione del virus.

È in questo contesto che si inserisce il contributo del presente saggio che, con approccio sociologico e diverse metodologie di ricerca, ricompone in una visione d’insieme il fenomeno controverso del barebacking nel tentativo di fornire elementi utili di riflessione al policy maker, alla comunità gay, alle autorità sanitarie.
E contribuire, in tal modo, a quanto raccomandato dall’Organizzazione mondiale della sanità in tema di lotta sostenibile all’HIV/AIDS e alle infezioni sessualmente trasmissibili: rapporti sessuali protetti, testing e, anche a scopo preventivo, utilizzo dei farmaci antiretrovirali.

http://www.youtube.com/watch?v=Amipn6nknyY

unknownCarmelo Guarino, PhD, è Ricercatore di Sociologia giuridica, della devianza e del mutamento sociale presso l’Università degli Studi di Enna “Kore”, dove insegna Sociologia dei mutamenti e dei fenomeni sociali patologici. Ha pubblicato numerosi saggi e articoli su temi che vanno dalla gestione del rischio clinico alla medicina difensiva, dalla qualità dei processi socio-assistenziali alla comunicazione medico-paziente, dalle disuguaglianze in sanità alle decisioni di fine vita, fino alle relazioni tra tecnologie convergenti (NBIC), medicina e diritto. Nel 2011 ha pubblicato “Sul limite. Malattia, società e decisioni di fine vita” (Armando Editore) e nel 2013 “Nuovi rischi. Dalla società del rischio all’errore in sanità” (Aracne Editrice).

http://www.ledizioni.it/prodotto/carmelo-guarino-dangerous-sexbarebacking/

 

La “Giornata Mondiale di Lotta contro l’ AIDS” 2016

aids1Arcigay “Rainbow” Valsesia-Vercelli e Biella aderisce alla

“Giornata Mondiale di Lotta contro l’ AIDS “!

Assieme alle altre associazioni LGBT s’impegna costantemente nel nostro territorio con numerose iniziative sia a sensibilizzare i media perché mantengano alta l’attenzione, sia con attività di informazione diretta alla popolazione perché si diffonda la consapevolezza che il rischio di contrarre l’infezione non è certo venuto meno e diventino perciò patrimonio comune le pratiche del sesso sicuro attraverso l’uso del profilattico in tutti i rapporti sessuali.

Sollecita anche chi ha un’attività sessuale a sottoporsi regolarmente al test per la sieropositività all’HIV, e per le altre MST (almeno una volta ogni 6 mesi); soprattutto se si ha la consapevolezza di avere avuto un comportamento a rischio (rapporti sessuali non protetti e scambio di siringhe tra consumatori di droghe).

Ricorda che il test è volontario, diretto, anonimo e gratuito presso tutte le strutture pubbliche di prevenzione e cura alle MST. Per la nostra regione segnala il seguente link:

www.testhiv.piemonte.it/index.php

Si batte contro la sigmatizzazione e ribadisce il diritto alla piena accettazione in tutti i contesti sociali, contro la discriminazione e per la tutela della dignità umana e civile delle persone malate o sieropositivie.

In questa occasione è particolarmente vicina a tutte le malate e i malati, a tutte le  sieropositive e i sieropositivi e a chi ha subito un lutto a causa di questa malattia.

 

11034633_10206339448628920_1162400184_oIl Direttivo di
Acigay “Rainbow” Valsesia-Vercelli e Biella
Borgosesia, 01 dicembre 2016.

La campagna Arcigay per la “Giornata Mondiale di Lotta contro l’AIDS” 2016

logocondomNell’ambito delle nostre iniziative per celebrare la “Giornata Mondiale di Lotta all’Aids”, Arcigay “Rainbow” aderisce alla campagna nazionale Arcigay 2016.
La campagna ha una strategia fondata su quattro pilastri:

test, condom, terapia, informazione.

Oggi abbiamo tutti gli strumenti per battere assieme l’HIV!

  1. Possiamo fare il TEST e vivere più sereni e consapevoli.
  2. Possiamo usare il CONDOM nei rapporti anali per ridurre il rischio.
  3. Se abbiamo l’HIV, possiamo rendere di fatto nullo il rischio di infettare altri grazie alla TERAPIA.
  4. Possiamo INFORMARCI: conoscere l’HIV e parlarne riduce le paure irrazionali e lo stigma verso le persone che vivono con HIV

listener-15-02-32Fare il TEST HIV conviene!

Sapere se sei sieropositiv* è indispensabile per te, per iniziare subito le terapia, e per gli altri per non diffondere il virus!

Rivolgiti al programma di test rapido HIV:

http://www.arcigay.it/protest/

dove trovi anche il link che rimanda al sito del ministero dove si può cercare il centro clinico più vicino in cui fare il test:

http://www.uniticontrolaids.it/aids-ist/test/dove.aspx

Ricorda: il test è libero, diretto, anonimo e gratuito per il SSN.

listener-15-16-47listener-2La terapia TasP

“Chi è più probabile che trasmetta l’HIV?”. “Vivo con HIV e sono in terapia”, “Il mio ultimo test era negativo”. È probabile che molti pensino: lo trasmette il positivo. Invece la questione è totalmente ribaltata…

http://www.salutegay.it/index.php/safer-sex/riduci-il-rischio/inutile-chiedere-sei-a-posto

http://www.salutegay.it/index.php/safer-sex/riduci-il-rischio/terapia-come-prevenzione-tasp

Informati per prevenire!
HIV : in breve quello che devi sapere sulla trasmissione dell’HIV e su come evitarla…

listener-15-33-56listener-1

 

Informati per prevenire!
MST : in breve quello che devi sapere sulla trsmissione delle principali Malattie Sessualmente Trasmissibili e su come evitarle…

listener-1listener

Segnalazione: Claudia Turrisi – “Hiv\Aids 2.0 Profezia di un’evoluzione possibile”

nzoNell’ambito delle nostre iniziative di sensibilizzazione per la “Giornata mondiale di lotta al’AIDS” segnaliamo il volume di Claudia Turrisi

“Hiv\Aids 2.0 Profezia di un’evoluzione possibile”,

pp. 212, € 25,00;
Franco Angeli Editore, 2015.

L’infezione da HIV e l’AIDS oggi sono ancora presenti nella nostra società, e non sono circoscritti a una parte marginale della popolazione. Le nuove diagnosi sono attribuibili, nella maggioranza dei casi, alla trasmissione sessuale. I dati ci dicono che si tratta di un fenomeno trasversale e in complessivo aumento, eppure è come se il problema fosse scomparso, nessuno ne parla più. La cronicizzazione della malattia, insieme agli straordinari traguardi medico-scientifici nel frattempo raggiunti, rischiano di far trascurare difficoltà, fatiche, nascondimenti e sofferenze che ancora oggi vivono le persone HIV-positive nel confrontarsi con una patologia che ha implicazioni personali, fisiche, relazionali e sociali molto diverse dalle altre. La disattenzione in merito al tema HIV, oltre a lasciar proliferare il potenziale distruttivo del virus, sta impedendo di accogliere l’inedita sfida (culturale, pedagogica, etica, politica, psicologica, umana e sociale) che questo tipo di malattia rappresenta.

Il volume vuole promuovere una nuova generazione di storie capaci di abbattere la mutilazione della comunicazione che ancora oggi sembra prevalere attorno all’HIV. Un testo per educatori, formatori, insegnanti, assistenti sociali, medici di base, operatori dell’area psicosociale e socio-educativa, studenti, educatori degli oratori, delle associazioni sportive e tutti coloro che, in contesti differenti, desiderano sviluppare un’attenzione profonda alla tematica della sieropositività.

http://www.francoangeli.it/Ricerca/Scheda_libro.aspx?CodiceLibro=1130.321

http://www.poloinformativohiv.info/saggio-di-claudia-turrisi/

http://www.agoravox.it/HIV-AIDS-2-0-la-storia-dell.html

claudia-turrisi-av-7905fClaudia Turrisi inizia la sua esperienza nella pratica della cura prestando servizio di volontariato presso due Case Alloggio che ospitano persone HIV-positive. Si laurea in Scienze dell’Educazione presso l’Università degli Studi di Bergamo con una tesi dal titolo: “HIV/AIDS 2.0. Storie di nuova generazione o quasi”.
Lavora come art director pubblicitaria da diversi anni.

http://www.facebook.com/HIV-AIDS-20-1482380272071861/

Arcigay “Rainbow” per la “Giornata Mondiale di lotta all’ Aids” a Vercelli e Biella – 03 dicembre 2016

11034633_10206339448628920_1162400184_oSiamo felici di informarvi che nell’ambito delle iniziative per la

Giornata Mondiale di lotta all’ Aids“,

Arcigay “Rainbow” Valsesia – Vercelli e Biella sarà presente con due suoi stand nel giorno di

sabato 03 dicembre 2016

a Vercelli
nella centrale Piazza Cavour
dalle ore 14:00 alle 18:30,

nell’ambito dei mercatini bioecocompatibili NaturalVercelli;

a Biella
in Via Italia (altezza Fons Vitae)
dalle ore 14:30 alle 18:00,

saremo ospiti di DROP-IN, servizio di supporto e prevenzione delle dipendenze di Anteo Cooperativa Sociale Onlus che si occupa anche di prevenzione delle MST.

Presso i nostri stand troverete le nostre volontarie e volontari che proporranno materiale informativo della campagna Arcigay 2016 per sensibilizzare sulle MST e le pratiche di sesso sicuro e distribuiranno gratuitamente materiale di prevenzione;

troverete anche tutti i gadgets dell’Associazione e della campagna nazionale Arcigay contro l’omofobia; inoltre avrete

la possibilità di tesserarvi o rinnovare la tessera di Arcigay “Rainbow”.

Non mancate di venirci a trovare!

Acco le foto dei nostri stand :

Vercelli 03 12 2016

Vercelli 03 12 2016

Biella 03 12 2016

Biella 03 12 2016

 

Arcigay “Rainbow” a Biella contro l’Omo\Bi\Transfobia

11034633_10206339448628920_1162400184_oArcigay “Rainbow” Valsesia – Vercelli e Biella sarà presente con un suo stand per un pomeriggio a Biella,

sabato 07 maggio 2016
dalle ore 14:30 alle 17:30

all’altezza della Sede della Banca Sella
in Via Italia, 2,

in attesa dell’evento del 10 maggio a Candelo dove, presso il cinema “Verdi”, verrà proiettato il film “Lei disse sì”

https://rainbowvalsesia.wordpress.com/2016/04/23/lei-disse-si-al-cinema-verdi-di-candelo-contro-lomotransfobia-10-maggio-2016/

https://www.facebook.com/events/232158867158952/

sabato troverete  le nostre amiche e amici biellesi assieme alle nostre volontarie e volontari che proporranno materiale informativo e gadgets della campagna nazionale Arcigay control’Omo\Bi\Transfobia; come sempre distribuiranno anche materiale informativo sulle MST e le pratiche di sesso sicuro e gratuitamente materiale di prevenzione; troverete infini tutti i gadgets dell’Associazione, inoltre avrete

la possibilità di tesserarvi o rinnovare la tessera di Arcigay “Rainbow”.

Non mancate di venirci a trovare!

 

“Lei disse sì” al Cinema “Verdi” di Candelo contro l’Omo\Bi\Transfobia – 10 maggio 2016

12998242_1590954311219992_2999538252308003210_o In occasione della XII “Giornata Internazionale contro l’Omo\bi\transfobia” Arcigay “Rainbow” Valsesia-Vercelli e Biella e il Comitato Territoriale Arci Biella, Vercelli, Ivrea sono particolarmente orgogliose di invitarVi tutt* alla proiezione del film di Ingrid Lamminpää, Maria Pecchioli e Lorenza Soldani

“LEI DISSE SÌ”

martedì 10 maggio 2016
alle ore 21:30

presso il Cinema “Verdi”
in via M. Pozzo, 2 a Candelo (BI).

“Lei disse si” è una storia d’amore fatta di musica, di rifiuto e abbandono, di accoglienza e condivisione, di imprevisti, speranze, amici e parenti, testimoni allegri di un sogno che si avvera. E’ il racconto di due donne che si amano. “Lei disse si” è un frammento di Italia, di boschi e laghi svedesi ed è una festa dove il menù di nozze è a base di diritti civili. Un progetto d’amore ad alto valore sociale e politico: due donne decidono di rendere pubblico il loro giorno più bello, anche se sanno che così facendo si esporranno all’incomprensione di un Paese, l’Italia, dove il matrimonio omosessuale non è ancora riconosciuto. Dal loro seguitissimo blog nasce questo film, che racconta le avventure di due promesse spose fino a fatidico sì. E che non è solo la storia tenera e divertente dei preparativi per una cerimonia italo-svedese, tra una festa di fidanzamento in Toscana e la conta delle porzioni di aringhe. È una denuncia contro la grave arretratezza italiana in materia di diritti civili, e un modo per indicare la direzione giusta: la strada fino a quella cerimonia nei boschi, a quella famiglia allargata riunita senza pregiudizi attorno alla realtà dell’amore.

 Leidissesi_Pressbook_ITA_web

Dopo la proiezione avremo un collegamento telefonico con la regista, Maria Pecchioli che risponderà alle domande del pubblico

Inoltre all’ingresso troverete il nostro stand con i gadgets dell’Associazione, le t-shirts, i gadgets e gli opuscoli della campagna nazionale Arcigay contro l’omo\transfobia; ci sarà anche materiale informativo per sensibilizzare sulle MST e le pratiche di sesso sicuro e verrà distribuito gratuitamente materiale di prevenzione.

Entrata gratuita.

Non mancate!

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: