Comitato territoriale Arcigay delle Provincie di Vercelli e Biella

null044780-300x453Segnaliamo la traduzione della raccolta di racconti giovanili inediti di Truman Capote,

“Dove comincia il mondo”,

pp. 160, € 18,00;
Garzanti Editore, 2016.

«Ho cominciato a scrivere a otto anni. All’improvviso, senza essere ispirato da esempi. Non avevo mai incontrato gente che scriveva; anzi, conoscevo poche persone che leggevano.» I primi racconti di un giovanissimo Truman Capote sono pagine che già contengono in nuce tutta l’originalità del grande scrittore americano. Pagine in cui Capote cerca la sua voce unica e piena di sensibilità. Un’adolescente che vive i suoi primi drammi d’amore. Un ragazzino che incontra a Central Park il cane dei suoi sogni. Una donna che lotta per salvare la vita di una bambina che ha gli occhi dello stesso colore di quelli del suo amante. Amiche che discutono su quale sia modo migliore per uccidere i mariti. Una vedova ossessionata dalle camelie. Una ragazza mulatta che viene espulsa da un prestigioso collegio femminile.

Questi piccoli gioielli sconosciuti erano nascosti negli archivi della New York Public Library. E sarebbero rimasti per sempre inediti se l’editore svizzero Peter Haag, mentre faceva ricerche sulle carte dell’autore a New York, non vi si fosse imbattuto per caso. Si tratta delle primissime storie immaginate da Truman Capote tra il 1935 e il 1943, nella sua adolescenza e prima giovinezza. E sono storie di crimini e ingiustizia, povertà e disperazione, ma anche di incredibile generosità e tenerezza, umanità ed empatia. I germogli di una genialità che ha segnato la storia della letteratura mondiale. La raccolta, autorizzata dal Truman Capote Literary Trust, ha subito scatenato l’interesse della stampa mondiale mesi prima dell’uscita. Garzanti, storico editore di Truman Capote in Italia, la pubblica nella prestigiosa traduzione di Vincenzo Mantovani, uno dei più importanti traduttori italiani.

http://www.garzanti.it/libri/truman-capote-dove-comincia-il-mondo-9788811670742/

http://www.corriere.it/cultura/16_giugno_30/truman-capote-dove-comincia-il-mondo-5929ab92-3edc-11e6-8ec2-e2fce013ce00.shtml

220px-truman_capote_1924_1Truman Capote, pseudonimo di Truman Streckfus Persons (New Orleans, 30 settembre 1924 – Bel Air, 25 agosto 1984), è stato uno scrittore, sceneggiatore, drammaturgo attore statunitense di cui molti dei suoi racconti, romanzi, opere teatrali e romanzi verità sono oggi riconosciuti classici della letteratura, fra cui il romanzo “Colazione da Tiffany” (1958) e il romanzo true crime “A sangue freddo” (1966), che lui stesso definì un romanzo verità. Almeno 20 film e episodi di serie TV sono basati sui romanzi, racconti e opere teatrali di Capote.

Capote superò un’infanzia segnata dal divorzio, una lunga assenza da parte di sua madre e diversi traslochi. Scoprì la sua vocazione di scrittore all’età di 11 anni, e fino alla fine della sua infanzia provò la sua abilità di scrittore. Capote iniziò la sua carriera di scrittore scrivendo racconti. Il successo della critica di un racconto, “Miriam” (1945), a imporlo definitivamente come scrittore furono il primo romanzo, “Altre voci, altre stanze” (1948), storia gotica sull’ambiguità, descritta da Capote come “tentativo di esorcizzare i demoni”, e il secondo romanzo “Colazione da Tiffany”(1958). Capote guadagnò più notorietà con “A sangue freddo”(1965), un lavoro giornalistico sull’omicidio di una famiglia di agricoltori del Kansas avvenuto nella loro abitazione. Capote passò quattro anni a scrivere il libro aiutato dalla sua amica Harper Lee, che scrisse “Il buio oltre la siepe” (1960). Un classico nella cultura popolare, “A sangue freddo” resta l’opera più compiuta di Capote, “Preghiere esaudite” ne rappresenta significativamente la parabola discendente. Concepito come un’opera di ispirazione proustiana, un grande affresco del “regno del nulla” rappresentato dalle vicende meschine e fin troppo umane dei divi del jet set newyorkese, in realtà il romanzo costò a Truman l’amicizia di tutti i suoi ricchi amici, eccetto pochissime eccezioni. Da quel momento Capote scivolò in una spirale senza via d’uscita di alcolismo e tossicodipendenza.. Negli anni ’70 mantenne il suo status di celebrità apparendo in talk show televisivi.

https://it.wikipedia.org/wiki/Truman_Capote

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: