Comitato territoriale Arcigay delle Provincie di Vercelli e Biella

DSC_7069La nuova Presidente di Arcigay “Rainbow” Valsesia-Vercelli ha tenuto il suo discorso di insediamento durante la conferenza stampa che ha seguito l’Assemblea Congressuale che l’ha eletta.

Innanzitutto vorrei ringraziare tutte le persone che sono venute qui oggi: per noi è fondamentale la vostra presenza, perché significa che il nostro operato e le tematiche che trattiamo non restano solo sulla carta, ma diventano reali grazie a ognuno di voi.
Poi vorrei ringraziare il Consiglio Direttivo e tutte le persone che aiutano costantemente lo svolgimento delle nostre attività. In questi anni di Associazione, prima come Comitato Promotore e poi come Comitato Territoriale, siamo cresciuti davvero notevolmente sia a livello numerico che professionale e questa è una cosa estremamente gratificante per me.
Siamo partiti come un timido gruppo di pionieri che brancolava un po’ nel buio e poi, strada facendo, siamo diventati sempre più numerosi, più forti, esperti, attenti e preparati. Tutto questo è stato possibile grazie all’impegno di tutt* noi, perché abbiamo creduto e continuiamo a credere in questo progetto, in un’idea di una società migliore, più inclusiva, in una società che sia in grado di garantire tutele e diritti uguali per tutt*. Abbiamo sposato un progetto che si basa sul rispetto dell’altro, sul superamento dei pregiudizi, che diffonde la cultura dell’amore e cerca di marginare l’odio che ci circonda costantemente e quello che facciamo ogni giorno serve a combattere tutte le discriminazioni, non solo quelle legate all’orientamento sessuale o all’identità di genere.
Quello che ci rende felici è che i risultati si son visti. Molti avevano pensato che la nostra valle e le zone limitrofe non fossero pronte per questo tipo di discorsi e invece non è stato così: abbiamo fatto passi da gigante, siamo riusciti ad abbattere molti stereotipi facendoci conoscere, comunicando nel modo adeguato. La visibilità è una parte importante del nostro operato perché permette di intraprendere in maniera completa le battaglie per la parità. La nostra presenza sul territorio ha fatto sì che la comunità LGBT avesse un volto, dei nomi, un punto di riferimento e questo è riuscito a mutare in modo positivo il pensiero di molta gente che guardava con diffidenza a tutto quello che riguarda i temi di cui ci occupiamo.
Andando avanti con il nostro progetto speriamo con tutto il cuore di riuscire a migliorare sempre di più la qualità della vita di tutti i cittadini e cittadine. Un grande applauso a voi e al vostro costante impegno, a questo meraviglioso gruppo che abbiamo creato e che cresce di giorno in giorno!

Un ringraziamento speciale va a una grande donna che mi ha insegnato tanto e che mia ha reso una persona migliore. Con il suo entusiasmo ha dato vita a quest’Associazione, con impegno e costanza ha seguito ogni singola fase delle attività, ha saputo guidarci e a volte anche riprenderci (con ragione!), una donna che non ha mai smesso di lottare per il bene del prossimo adoperandosi in più campi, una persona che, nonostante i mille impegni che saturano la sua vita, non perde mai il sorriso e offre sempre una parola o un pensiero gentile a chi ne ha bisogno. Ecco il mio più grande grazie lo rivolgo ad Anita, perché se oggi siamo qui, è grazie soprattutto a lei.

Grazie a Stefano che con la sua grande capacità dialettica si occupa alla perfezione dei progetti, in particolare nelle scuole e che si mette sempre in prima linea per i diritti di tutt*.
Grazie a Davide, come faremmo senza di te? Il nostro addetto stampa che sistema tutti i nostri comunicati e che si occupa con impeccabile precisione della parte burocratica.
Grazie a Mauro che ci offre sempre mille spunti e idee nuove e che accende sorrisi col suo umorismo.
Grazie a Morena che non si ferma mai davanti a niente, che regala amore attraverso le sue poesie e dipinti e che con Maria, Tamara, Michela e Alex, sono sempre presenti a ogni evento e sempre pronti ogni volta che ci sono da organizzare le attività.
Grazie a Filippo che si occupa della parte salute e prevenzione e che si adopera per la zona di Vercelli con Giulia.
Grazie a mia sorella nonché tesoriera Monica che cura con precisione i conti e ci segue fin dall’inizio.
Grazie alla mia compagna Pina che mi supporta e sopporta in ogni impegno e che si rende sempre disponibile alla realizzazione degli eventi.
E poi Alessandro, Giacomo, Antonella, Sergio, Rudy e Fabiano, Chiara e tutte le persone che ci seguono, ci sostengono e ci aiutano. Grazie a tutt* voi!

Più che un’Associazione Arcigay “Rainbow” per me è una famiglia: sappiamo confrontarci, siamo complementari uno dell’altro ed è per questo motivo che siamo arrivat* fino a qui. La strada è ancora lunga e ci saranno sicuramente altri ostacoli da affrontare, ma sono sicura, continuando così, che saremo in grado di arrivare molto lontano.

11034633_10206339448628920_1162400184_oLaura Leone, Presidente di
Arcigay “Rainbow” Valseisa Vercelli.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: