Comitato territoriale Arcigay delle Provincie di Vercelli e Biella

Archivio per maggio, 2014

Segnalazione: Donatella Lanzarotta – “Corpi ad arte”

LanzarottaGrazie a Delos – Gruppo Glbteq Vicenza, segnaliamo il saggio di Donatella Lanzarotta

“Corpi ad Arte. La drag queen e l’illusoria consistenza del genere”

pp. 160, € 16,00;
Ombre Corte, 2014.

In precisi spazi e tempi della vita sociale, la pratica rituale del travestimento rende lecito assumere abiti, lineamenti e atteggiamenti comunemente assegnati a individui di un sesso (ovvero, di un genere) diverso dal proprio. Se però scambiarsi ruoli e accessori per motivi spirituali, artistici o ricreativi richiede la piena consapevolezza del processo che genera il prodotto finale, cosa succede quando gli stessi abiti, lineamenti e atteggiamenti sono parte di ciò che chiamiamo “identità di genere”? Qual è il confine tra imparare a recitare un genere e imparare a riconoscersi in esso?
Idealmente scandito dalle fantasiose metamorfosi della “Drag Queen”, insieme soggetto narrante e spunto di osservazione, il “corpo ad arte” è un viaggio antropologico che (tra letteratura e mitologia, arti dello spettacolo e fenomeni di costume) sfoglia il corpo come un vocabolario fatto di verbi, sostantivi e soprattutto desinenze somatiche – attraverso cui il genere e i suoi modelli sono scritti e codificati, tramandati o rielaborati, incorporati per tradizione o impersonati, per l’appunto, ad arte.

Donatella Lanzarotta insegna al Liceo artistico di Treviso. Si è laureata in Lingue Straniere e in Antropologia Culturale presso l’Università “Ca’ Foscari” di Venezia. Questo libro nasce dalla sua ricerca/studio sulle nostre amate Drag Queen fatta nel 2013 al Padova Pride Village

https://www.facebook.com/events/1424154434514391/

http://www.ombrecorte.it/more.asp?id=379&tipo=novita

http://www.padovando.com/incontri-convegni/le-misteriose-madrine-del-borgo-arcobaleno/

Davide Bono, Sergio Chiamparino, Mauro Filingeri, hanno sottoscritto il documento di impegno redatto dal Coordinamento Torino Pride

logocoordinamento_okiPubblichiamo un comunicato del Coordinamento Torino Pride GLBT.

Il Coordinamento Torino Pride Lgbt rende noto che i candidati presidenti di Regione Davide Bono, Sergio Chiamparino e Mauro Filingeri hanno sottoscritto la proposta di impegno politico.

A oggi sono invece pervenute le seguenti firme di candidate e candidati al Consiglio Regionale: Silvana Accossato (PD), Daniela Albano (Movimento 5 stelle), Xavier Bellanca (Movimento 5 stelle), Igor Boni (PD), Damiano Carretto (Movimento 5 stelle), Marco Casciola (SEL), Luca Cassiani (PD), Monica Cerutti (SEL), Mario Cifarelli (Moderati), Dario Cucco (SEL), Michele Curto (SEL), Mirko Dancelli (Movimento 5 stelle), Emanele Di Caro (PD), Daniela Di Virgilio (Movimento 5 stelle), Lia Fubini (SEL), Marco Grimaldi (SEL), Lidia Krieger (SEL), Fabio Martina (Movimento 5 stelle), Piera Levi Montalcini (Moderati), Antonino Martino (SEL), Marcello Mazzù (PD), Michele Presutti (SEL), Rosaria Tribolo (SEL), Giovanni Zarrillo (Movimento 5 stelle) e Massimo Zesi (L’altro Piemonte a sinistra).

Il documento, che richiede alle candidate e ai candidati di impegnarsi a sostenere alcune richieste durante tutto il mandato, è diviso in otto punti, tra i quali: l’inserimento nello Statuto Regionale del principio di non discriminazione; l’approvazione di una legge quadro regionale per la piena applicazione del principio di non discriminazione, comprensivo della non discriminazione per orientamento sessuale e identità di genere, nelle materie di competenza regionali; l’utilizzo di fondi strutturali per la realizzazione di iniziative di contrasto alle violenze e discriminazioni e assistenza alle vittime di violenza e discriminazione per orientamento sessuale e identità di genere; l’estensione di diritti e doveri previsti dalle leggi regionali (nelle materie di competenza regionale) per le coppie sposate anche alle coppie non sposate (definite secondo la legge anagrafica) e inoltre la stesura di linee guida regionali per definire standard di qualità per l’accesso al servizio sanitario delle persone che intendono effettuare riconversione chirurgica (legge 164/1982) e la garanzia per l’utilizzo dei farmaci necessari durante l’intero arco di vita per il trattamento delle persone intersessuali. Infine chiede di mettere in campo iniziative rivolte al mondo del lavoro, dell’educazione, dell’associazionismo giovanile e sportivo per combattere l’omofobia e la transfobia e la strutturazione del dialogo tra le associazioni e la Regione.

Il documento è stato redatto dal Coordinamento Torino Pride LGBT (a cui aderiscono AGEDO Torino; ArciGay “Ottavio Mai” Torino; Associazione Culturale/Ricreativa Sauna 011; Associazione di Volontariato LAMBDA; Associazione GattoNero; Associazione Radicale Certi Diritti; Associazione TeSSo – Associazione Trasformazione e Sviluppo Sociale; Associazione Viottoli – Pinerolo esperienze di liberazione umana e di ricerca di fede; Centro Studi e Documentazione “Ferruccio Castellano” – fede, religione omosessualità; Consulta Torinese per la Laicità delle Istituzioni; Gruppo L’Altra Martedì – spazio di politica, cultura e aggregazione lesbica femminista; Gruppo Luna – supporto e aggregazione per persone transessuali/trans gender; L’Altra Comunicazione, Associazione culturale per la diffusione della Cultura di Genere attraverso le arti visive; Maurice GLBTQ; Polis Aperta; RGR Rete Genitori Rainbow) e sostenuto dalle associazioni Arcigay Figli della Luna di Cuneo, Arcigay Rainbow Vercelli, Arcigay Nuovi Colori di Verbania e Tessere le Identità di Alessandria.

Il Torino Pride è on line su:

http://www.torinopride.it

http://www.facebook.com/TorinoPride

“Famiglia e sessualità: i diritti che mancano” con Chiara Saraceno – Arona, 24 maggio 2014

chiara saracenoNell’ambito della prima edizione del

Festival della dignità umana2014

per il ciclo “Differenze di genere e di orientamento sessuale”  vi ricordiamo l’appuntamento di

Sabato 24 maggio – ore 21:00,
nell’Aula Magna del Comune
in Piazza de Filippi ad Arona

Famiglia e sessualità: i diritti che mancano“.
Incontro con

Chiara Saraceno,
sociologa

Presenta
Giannino Piana,
teologo

adl-nuovologo-persona-ok1005403_501786729893291_1277874662_ncalendario eventi Festival della Dignita Umana 2014

http://www.dignitaumana.it/

“Nasco Domani” con Giovanni Siniscalco a Pallanza – 23 maggio 2014

10313555_10202477389869887_7759240384003101157_nNell’ambito della prima edizione del

Festival della dignità umana2014

per il ciclo “Differenze di genere e di orientamento sessuale”  vi ricordiamo l’appuntamento di

Venerdì 23 maggio – ore 21:00,
al Teatro S.Anna
in Via Belgio, 1 Pallanza

Nasco Domani“.
Spettacolo teatrale di e con

Giovanni Siniscalco.

Apparentemente un “one man show”, lo spettacolo racconta attraverso parole e musica un percorso umano e artistico in cerca della propria identità.

https://www.facebook.com/NascoDomani

http://www.novaratoday.it/eventi/teatro/borgomanero-nasco-domani-12-maggio-2012.html

adl-nuovologo-persona-ok1005403_501786729893291_1277874662_ncalendario eventi Festival della Dignita Umana 2014

http://www.dignitaumana.it/

“Figli, questi sconosciuti”: il documentario “Due volte genitori” al Meltin’ Pop di Arona – 22 maggio 2014

duevoltegenitoriNell’ambito della prima edizione del

Festival della dignità umana2014

per il ciclo “Differenze di genere e di orientamento sessuale”  vi ricordiamo l’appuntamento di

Giovedì 22 maggio – ore 20:00,
presso il Meltin’ Pop
in Via Roma, 78/80, Arona

“Figli, questi sconosciuti”
Proiezione del documentario

Due volte genitori

Apericena e incontro col regista
Claudio Cippelletti

È previsto un contributo per l’apericena.

adl-nuovologo-persona-ok1005403_501786729893291_1277874662_ncalendario eventi Festival della Dignita Umana 2014

http://www.dignitaumana.it/

“ApertaMente. I diritti delle persone omosessuali” ad Arona – 21 maggio 2014.

1005403_501786729893291_1277874662_nNell’ambito della prima edizione del

Festival della dignità umana2014

per il ciclo “Differenze di genere e di orientamento sessuale”  vi ricordiamo l’appuntamento di

Mercoledì 21 maggio – ore 21:00,
nell’Aula Magna del Liceo Fermi
Via Montenero, 15 a/b, Arona

ApertaMente. I diritti delle persone omosessuali“.
Tavola rotonda.

Patecipano

Antonio Rotelli
Fondatore “Rete Lanford – Avvocatura Diritti LGBT”

Marco Coppola
Consigliere Nazionale “Arcigay”

Gianni Geraci
Associazione “Il Guado”

Famiglie Arcobaleno
Associazione di Famiglie Omosessuali

Modera

Elana Broggi
Presidente Associazione “Agedo Verbania”

adl-nuovologo-persona-okcalendario eventi Festival della Dignita Umana 2014

http://www.dignitaumana.it/

Segnalzione: AA.VV. – “La violenza normalizzata”

cirus_coverSegnaliamo un’ importante raccolta di saggi a cura di Cirus Rinaldi.

“La violenza normalizzata. Omofobie e transfobie negli scenari contemporanei”

pp. 316, € 30,00;
Kaplan Editore Torino, 2013.

 

La violenza normalizzata riflette sui temi delle omofobie e delle transfobie nei contesti contemporanei secondo un approccio interdisciplinare in grado di tenere conto dei principali processi di mutamento sociale, culturale e politico in atto. Prediligendo una prospettiva costruttivista, una serie di discipline (la sociologia, la filosofia del diritto e la filosofia politica, la storia, la teoria e critica letteraria, la psicologia, la pedagogia e il diritto) si confrontano su un tema di confine e controverso, sul quale si stanno misurando il conflitto politico, giuridico e culturale nazionale e internazionale.

http://www.edizionikaplan.com/allegati/cirus_indice+intro.pdf

http://www.intersexioni.it/la-violenza-normalizzata-omofobie-e-transfobie-negli-scenari-contemporanei/

Con saggi di Charlie Barnao, Lorenzo Benadusi, Lorenzo Bernini, Claudio Cappotto, Massimo Cerulo, Pietro Cinquemani, Fabio Corbisiero, Dario Davì, Maria Chiara Di Gangi, Raquel (Lucas) Platero, Alessandro Porrovecchio, Marco Pustianaz, Pietro Saitta, Cirus Rinaldi, Maurilia Scamardo, Cristina Scardamaglia, Federico Zappino.

 

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: