RAINBOW VALSESIAArcigay “Rainbow” Valsesia-Vercelli intende rispondere alle dichiarazioni dell’On. Buonanno, pubblicate sul numero di “Notizia Oggi” del 25 luglio scorso. L’Onorevole che accusa il movimento lgbt (lesbiche, gay, bisessuali e transessuali) di “vittimismo”, aggiunge anche che “questo continuo protagonismo inizia a far sembrare fuori posto chi è normale”.
Posto che nessuno di noi si sente meno “normale” rispetto a un eterosessuale (e non siamo solo noi a dirlo, ma con noi l’Organizzazione Mondiale della Sanità), non riteniamo che richiamare l’attenzione sull’omofobia costituisca “vittimismo”, sempre che manifestare per combattere la violenza, di qualsiasi genere e forma essa sia, significhi fare le vittime. Questo l’obiettivo della nostra partecipazione all’Alpàa, anche per noi un piacevole momento di festa, indossando le magliette rosse con lo slogan “Alcune persone sono gay, lesbiche, bisessuali, trans. Fattene una ragione!” Innanzitutto noi dichiariamo di esistere, manifestiamo l’orgoglio di essere noi stessi e lo facciamo mettendoci la faccia, anche per quelle persone lgbt che vivono sul nostro territorio, ma che nascondono la propria identità e la propria affettività persino alla famiglia e agli amici, così come per coloro che si sono trasferiti altrove per una vita più serena, più anonima, magari in una grande città. Tutte persone che le dichiarazioni dell’Onorevole Buonanno non aiutano certo…
Riteniamo che un grande valore del nostro territorio di provincia sia il contatto umano tra persone che si chiamano per nome, condividono esperienze, momenti di vita e affetti: questo è un discorso di qualità della vita che va oltre l’identità sessuale, ma che non la esclude.
La popolazione lgbt è soggetta a frequenti episodi di violenza, intolleranza e discriminazione, a volte più eclatanti, altre più sottili, come del resto è spesso la cronaca a evidenziare. “I problemi del Paese sono altri”, dice l’On. Buonanno? Abbiamo in testa “esclusivamente le nozze e le adozioni tra persone dello stesso sesso”? Certamente il nostro Paese si trova in un momento difficile, ma proprio in questo momento di vulnerabilità non si deve, secondo noi, mai distogliere l’attenzione dai diritti civili.

Il Direttivo di
Arcigay “Rainbow” Valsesia-Vercelli.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...