Comitato territoriale Arcigay delle Provincie di Vercelli e Biella

Archivio per marzo, 2013

Arcigay Rainbow all’ I.T.G. “Mercurino Arborio” di Gattinara.

UnknownArcigay Rainbow Valsesia-Vercelli è stata invitata dalla Rappresentante d’Istituto, Marisol Restelli – che ringraziamo calorosamente – all’ Assemblea di Istituto dell’ I.T.G. “Mercurino Arborio” di Gattinara che si aprirà mercoledì 27 marzo alla ore 9:00. In quella occasione presenteremo la nostra associazione e proporremo alcune attività che chiariranno il significato e le differenze tra orientamento sessuale, identità di genere, sesso biologico e ruolo di genere. Abbiamo anche già consegnato un questionario* alla scuola e durante l’incontro discuteremo con gli studenti le loro risposte. Riproporremo il questionario** anche dopo l’ assemblea per vedere se qualcosa è cambiato con le nostre spiegazioni. Alla fine i nostri Laura e Stefano parleranno delle loro esperienze e si aprirà un dibattito.

* Nuova digitalizzazione-20130326172928-00001

Nuova digitalizzazione-20130326173035-00001 **

Annunci

Bullismo omofobico a Nuoro… preso il colpevole.

UnknownPubblichiamo un comunicato stampa Arcigay: Omofobia – Plauso al preside e alla Polizia per la soluzione del caso sardo.

 

 

L’autore del vile gesto omofobo che ha coinvolto studenti omosessuali o presunti tali dell’istituto Asproni di Nuoro, è stato smascherato.

Per gli omosessuali, nonostante la visibilità gay sia un valore irrinunciabile, dare pubblicità all’orientamento sessuale di qualcuno senza il suo consenso è una violenza intollerabile e senza giustificazione. Il caso è infatti nato dalla pubblicazione di nomi e cognomi di studenti omosessuali su Facebook.

Alla polizia postale e alla Squadra mobile coinvolte nelle indagini va un plauso e un ringraziamento per la rapidità e l’accuratezza nelle indagini che hanno consegnato alla giustizia un ex studente del liceo. Va inoltre ricordata la gestione perfetta dell’episodio dal parte del preside dell’intero istituto, che ha reagito velocemente e in maniera compatta con una manifestazione di solidarietà agli studenti vittime dell’outing on-line.

Generalmente i crimini omofobi che si ascrivono al bullismo scolastico sono superficialmente catalogati come “ragazzate”. Al contrario l’omofobia è una piaga sociale che genera violenza e sofferenze pari al razzismo.

Da questo punto di vista è necessario che il Parlamento legiferi per l’estensione della legge Mancino ai reati di omofobia e transfobia e che intervenga direttamente nella prevenzione di questo crimine.

Flavio Romani, presidente Arcigay

5 x 1000 a ARCIGAY – cod. fisc. 92017780377
— Stefano Bolognini
Ufficio Stampa Arcigay
Tel: 3486839779 Skype: ste_bolo
Via Don Minzoni 18, 40121 Bologna – tel. +39.051 0957241; fax 051 0957243 – ufficiostampa@arcigay.ithttp://www.arcigay.it

Arcigay “Rainbow” al Consiglio Nazionale di Bologna – 23\24 Marzo 2013.

262151_10201085302761463_1159541972_nLa nostra Presidente, Anita e Vicepresidente, Laura hanno partecipato al Consiglio Nazionale di Arcigay che si è tenuto a Bologna il sabato 23 e domenica 24 marzo.

Consiglio Nazionale Arcigay – Bilancio e nuove cariche.

UnknownPubblichiamo un comunicato stampa Arcigay: Consiglio Nazionale – Arcigay approva i bilanci, l’ingresso di due componenti in segreteria e l’elezione del Presidente del Consiglio Nazionale.

 

Il Consiglio Nazionale di Arcigay, riunito sabato 23 e domenica 24 marzo a Bologna, ha eletto Alberto Baliello a Presidente del Consiglio Nazionale e Rosario Duca e Salvatore Simioli a vice presidenti e affidato a Damiano Fiorato e a un gruppo di lavoro, la stesura del regolamento per il funzionamento dell’assise. Entrano poi a far parte della segreteria nazionale dell’associazione Bruno Moroni, di Ravenna, con delega all’omofobia e coming out e Ottavia Voza, di Salerno, con delega alle tematiche trans.
L’associazione ha poi approvato all’unanimità il bilancio preventivo per il 2013 e il bilancio consuntivo relativo all’anno 2012.

Nel corso della relazione di presentazione dei due documenti il tesoriere di Arcigay Matteo Cavalieri, il cui lavoro dall’insediamento si è concentrato sull’“ottimizzazione delle risorse e di riduzione dei costi” e “sull’ottimizzazione e sulla ricerca di una ristrutturazione economica per il futuro”, ha indicato tra le strade di investimento futuro: “ lo sportello legale nazionale, l’acquisto di materiale di prevenzione, il Pride Nazionale di Palermo e il sostegno ai circoli territoriali”.

L’associazione ha poi discusso temi di interesse specifico della comunità lgbt e incentrati sull’esigenza di coniugare la battaglie per i diritti e le libertà di omosessuali, lesbiche e trans con una sopravvenuta scarsità di risorse e con l’urgenza di trovare nuove strade per sovvenzionare le attività.

Il consiglieri hanno poi discusso la possibilità di approntare un rapporto strategico tra Arcigay e l’associazione Andos. Le due associazioni, hanno ribadito la volontà di operare assieme per la promozione e lo sviluppo della socializzazione e del divertimento della comunità lgbt, e di trovare nuove forma di coinvolgimento degli associati e delle associate verso i temi della salute, dei diritti e della visibilità. Arcigay e Andos stanno lavorando per la costruzione di un percorso comune e per la modulazione di proposte che rendano possibile e fattivo un rapporto di reciproca collaborazione.

Nella relazione al consiglio il presidente di Arcigay Flavio Romani, per ciò che riguarda la situazione politica, ha spiegato che: “le elezioni di febbraio hanno avuto un esito in parte inaspettato, questo parlamento inedito è il più laico che abbiamo mai avuto nella storia della Repubblica e potrebbe avere delle potenzialità di azione molto interessanti; la coalizione di centro-sinistra e il Movimento 5 Stelle non possono bruciare questa occasione d’oro, oltre che per lavorare alle riforme essenziali per il paese, per approvare al più presto le leggi che da anni chiediamo, prime fra tutte il matrimonio, l’estensione della legge Mancino contro l’omofobia e la transfobia, la modifica della legge 164/82 per le persone trans”

Tra gli ordini del giorno discussi e approvati quello proposto dai consiglieri Gianpiero Milani e Ottavia Voza e relativo ad una idea di progetto sulla messa in rete degli archivi LGBT che faciliterebbe la valorizzazione del patrimonio storico prodotto dalla comunità lgbt in Italia sulla quale la segreteria dell’associazione ha espresso l’impegno a cercare i finanziamenti.

Sempre su iniziativa di Ottavia Voza l’associazione ha espresso parere favorevole rispetto all’adesione di Arcigay al Coordinamento Trans Sylvia Rivera, un gruppo di associazioni impegnate su di una solida piattaforma per dare soluzione alle problematiche che vivono in Italia le persone transessuali.

Il Consiglio approva anche un ordine del giorno del responsabile della segreteria nazionale per i territori Marco Alessandro Giusta sull’organizzazione di un campeggio estivo sul modello dei gay camp organizzati dal mensile “Babilonia” negli anni Ottanta.

Il bilancio dell’associazione è disponibile nella sezione trasparenza del sito Arcigay alla pagina: http://www.arcigay.it/chi-siamo/trasparenza/.


5 x 1000 a ARCIGAY – cod. fisc. 92017780377
— Stefano Bolognini
Ufficio Stampa Arcigay
Tel: 3486839779 Skype: ste_bolo
Via Don Minzoni 18, 40121 Bologna – tel. +39.051 0957241; fax 051 0957243 – ufficiostampa@arcigay.ithttp://www.arcigay.it

Arcigay Rainbow alla fiaccolata in memoria delle vittime delle mafie.

544338_10200719606542712_22925002_n 529010_10200719605982698_629094377_n 7607_10200719608862770_751942264_n 521400_10200719611862845_1684641970_n 483712_10200719612982873_300200347_nPubblichiamo l’intervento della nostra Presidente alla fiaccolata organizzata da Libera.

Foto di Claudia Crolla.

Buonasera, noi siamo il Comitato Arcigay della provincia di Vercelli:
Rainbow Valsesia-Vercelli.

Siamo molto felici e onorati di partecipare per il secondo anno consecutivo a questo importante evento.

Perché una fiaccolata in ricordo delle vittime delle mafie è importante? Perché è importante qui in Valsesia?

Ce lo ha insegnato Libera il motivo.
Grazie all’ impegno di questi ragazzi, di questa associazione che ha un suo presidio proprio in Valsesia, abbiamo in più di un’ occasione potuto vedere, attraverso i loro eventi, quanto la mafia sia radicata nel Nord Italia, cosa impensabile fino a pochi anni fa a causa di una cattiva informazione, e quanto la modalità di operare a diversi livelli della socità sia di stampo mafioso: il modo di ragionare dei furbetti, degli approfittatori.

Ecco che cosa ha fatto e continua a fare Libera: informare per cambiare rotta.
Ed è questo che ci accomuna: fare una corretta informazione che scardini i preconcetti e smascheri, porti in superficie, i comportamenti che minano la libertà degli individui, i loro diritti di base e di cittadinanza, la loro possibilità di lavorare e vivere onestamente.

Siamo per questo onorati di collaborare con Libera, noi con loro e loro con noi, per portare una nuova cultura che serve a non essere complici di un sistema corrotto e che si faccia realmente portatrice di democrazia, quella vera.

Grazie ragazzi!
Viva Libera, viva la legalità sempre!

Anita Sterna, Presidente Arcigay “Rainbow” Valsesia – Vercelli.

Borgosesia, 21 03 2013.

Giornata della memoria delle vittime delle mafie – Fiaccolata di Libera\ Presidio “Rocco Chinnici”

imagesIn occasione della “XVIII Giornata della Memoria e dell’ Impegno in Ricordo delle Vittime delle Mafie” Arcigay “Rainbow” Valsesia partecipa alla fiaccolata organizzara da Libera – Presidio Rocco Chinnici.

Giovedì 21 marzo 2013

 Borgosesia,  Piazza Mazzini*

ore 20:45

La fiaccolata raggiungerà St. Anna.

Evento organizzato da Libera con il patrocinio del Comune di Borgosesia, Arcigay Rainbow, Istituto Superiore G. Ferraris – Borgosesia, CGIL, Istituto Superiore D’Adda – Varallo Sesia.

* in caso di pioggia, ritrovo ore 20:45 alla Pro Loco di Borgosesia.

Libri per ragazzi e omogenitorialità – Mostra a Bologna.

Con preghiera di diffusione!

Siamo lieti d’invitarvi all’inaugurazione della mostra
Famiglie
Papà, mamme, zii, nonni, cugini e amici
Libri per ragazzi e omogenitorialità – Mostra bibliografica
martedì 26 marzo, ore 18
Biblioteca Comunale dell’Archiginnasio
Piazza Galvani 1 – Bologna

Famiglie1

Famiglie2

 

 

 

 

 

 

 

Cooperativa Culturale Giannino Stoppani
via Nazario Sauro 21
40121 – Bologna
tel. 051 5870550
fax 051 5870552
info@gianninostoppani.it
http://www.accademiadrosselmeier.com
http://www.gianninostoppani.it

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: